Organizzazione

Le scarpe

Le scarpe che sceglierete saranno l’elemento che vi terrà al sicuro da vesciche, problemi plantari e distorsioni che lungo il cammino potrebbero verificarsi se non siete abituati a camminare per decine di km al giorno.

Per scegliere le scarpe migliori per il Cammino di San Nilo è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti come il materiale, le caratteristiche e la tipologia di scarpa anche in base al periodo in cui si decide di fare il Cammino. Le scarpe per camminare più consigliate per affrontare un Cammino devono essere robuste, ma leggere. Se dovete risparmiare qualcosa sull’attrezzatura, non fatelo con le scarpe.

Se si parte in inverno sono consigliabili scarpe in Goretex per poter affrontare la pioggia, mentre nei periodi più caldi si può evitare, ma dovranno sempre avere una suola aderente e con un grip che vi permetta di camminare in tutta tranquillità anche su terreni scivolosi.

Dal momento che si stanno acquistando delle calzature per camminare che verranno indossate per lunghi periodi, è necessario che la misura per sentirsi a proprio agio. Con una misura di scarpe ancora più grande, però, i piedi si muoverebbero all’interno e questo influirebbe sull’equilibrio, favorendo la comparsa di vesciche. Al contrario, una misura troppo stretta causerà altri tipi di problemi.

Altra regola importante è non partire per il Cammino con scarpe nuove, ma fate in modo di indossarle per un tempo sufficiente a far sì che il vostro piede si abitui e la scarpa si adatti in maniera ottimale ai vostri piedi.

Anche i calzini hanno un ruolo importante nella formazione di vesciche, devono essere anti sfregamento e sufficientemente robusti, rinforzati nei punti critici come la punta o il tallone.

Se fate il cammino in estate ne basteranno 2 paia dal momento che avrete tutto il tempo per lavare e asciugare quelli di ricambio, d’inverno almeno un paio in più.

Può aiutare ad evitare la formazione di vesciche ai piedi una crema anti frizione (o della vasellina) da spalmare la mattina sui piedi asciutti prima di mettere i calzini, questo permette di avere meno sfregamento. Ricordarsi, nelle varie pause giornaliere, di togliere le scarpe per far prendere aria ai piedi, pure permette di avere un piede più asciutto quindi di abbassare le probabilità di avere vesciche.